Vino pregiato supertuscan Sassicaia magnum 2010 Bolgheri con confezione-cassa in legno.
Vino Pregiato

Supertuscan Sassicaia: Innovazione e Rivoluzione

Supertuscan: vini diventati veri e propri ambasciatori della Toscana nel mondo, vino pregiato nato come un atto di ribellione allo statico mondo del Chianti all’epoca dominatore incontrastato dei vigneti dell’alta Toscana.

Del resto i primi cenni storici del Chianti risalgono a prima dell’anno mille e già nel 1924 ben 33 produttori fondarono il consorzio del Gallo Nero, inspirandosi alle regole di Bettino Ricasoli che nel 1874 aveva reso obbligatorio la separazione dei raspi dalle vinacce.

Supertuscan

Arriva il vitigno rivoluzione…

Sangiovese, Malvasia, Trebbiano, Canaiolo, questi alcuni dei vitigni che hanno sempre tenuto il controllo delle vigne toscane, sia a Nord intorno Firenze che verso Sud dove a Montalcino con un Sangiovese autoctono in purezza si produce uno dei vini pregiati più apprezzati al momento:

il Brunello di Montalcino.

 

Supertuscan Sassicaia:

il punto di svolta, il primo e più famoso vino pregiato Super Tuscan

Il Marchese Mario Incisa della Rocchetta intorno al 1940 inizia a sperimentare, a provare vitigni diversi ma sempre nobili alla ricerca di un gusto più simile ai grandi Bordeaux francesi che ha avuto il privilegio di assaggiare ospite di altre famiglie nobili con possedimenti e quindi vigne sparse in varie nazioni.

Supertuscan fa rima con Cabernet Sauvignon

Dopo aver provato, tentato e sperimentato con molti vitigni il giudizio è sempre lo stesso, il gusto che vuole, desiderato dal Marchese è solo del Cabernet Sauvignon.

Inizia quindi la messa a terra nella ormai famosa tenuta di San Guido dei primi vigneti che daranno origine al Sassicaia primo vino di pregio Supertuscan in seguito DOC Bolgheri Sassicaia.

Fortuna che molti nobili quando si mettono un’idea in testa continuano a portarla avanti anche se l’intero mondo gli grida in coro che stanno sbagliando…

Supertuscan Sassicaia

Il 1968 è l’anno rivoluzione

Per circa vent’anni il vino prodotto alla tenuta San Guido non viene commercializzato, viste anche le forti critiche verso questo strano vino che si è messo in testa di produrre il Marchese.

Solo nel 1968 il Sassicaia conosce la commercializzazione e fin da subito la sua stella brilla forte grazie anche alla sua affinità con i vini francesi, infatti migliora notevolmente con l’invecchiamento.

Per attirare il fine palato degli estimatori, dei collezionisti, dei palati fini che vogliono solo vini di alta qualità, migliorare con gli anni che passano è un Must che i vini pregiati rossi devono avere, punto e basta!

 

Sassicaia Vino Pregiato DOC anomalo

In forte ritardo sui francesi l’Italia cerca negli ultimi decenni del secolo scorso di recuperare terreno con le varie denominazioni che indicano particolari caratteristiche dei vini pregiati.

  • Vino DOC

  • Vino DOCG

  • Vino IGT

Gli acronimi sopra stanno per:

Di Origine Controllata.

Di Origine Controllata e Garantita.

Indicazione Geografica Tipica.

Il Brunello di Montalcino è un vino DOCG, come lo è il Nobile di Montepulciano, mentre l’Orcia prodotto anche nel comune dove ha sede la cantina Osenna è un vino DOC.

Il Rosso di Montalcino, fratello minore del brunello è anch’esso a denominazione di origine controllata, con acronimo DOC.

Sono oltre 200 le aziende che producono il Brunello, varie decine il Nobile e lo stesso vale per l’Orcia.

Il Supertuscan della tenuta San Guido è differente, rivoluzionario anche in questo:

Il vino Bolgheri DOC Sassicaia è tutto di una sola azienda, caso unico in Italia e raro nel mondo.

Sarebbe come se a Montalcino il Biondi Santi che è stato il primo produttore di Brunello selezionando un particolare tipo di Sangiovese, fosse l’unico a poter produrre il Brunello di Montalcino!

 

La favola del Sassicaia:

Da vino da tavola a vino pregiato d’eccellenza.

Il Sassicaia e gli altri Supertuscan non potevano fregiarsi inizialmente della DOC, in fondo non erano in linea con la millenaria tradizione vignaiola toscana, quindi furono classificati come semplici vini da tavola.

Nonostante la denominazione non facesse certo pensare ad un vino di pregio unico e particolare, il Sassicaia riuscì in pochi anni ad imporsi come standard di riferimento per i vini d’eccellenza non solo toscani.

Il conferimento della I.G.T. Indicazione Geografica tipica per i Supertuscan ed infine per alcuni la DOC, come nel caso del Sassicaia gli ha permesso di avere anche il riconoscimento burocratico che merita.

Le denominazioni non servono solo per farsi belli davanti agli altri vini:

sono strumenti che permettono al produttore di difendersi meglio da copie cloni e contraffazioni dell’originale.

Nello stesso tempo rassicurano il consumatore che vi è un controllo dello stato su tale prodotto in modo che vengano rispettate le linee guida del disciplinare e che quello scritto sull’etichetta corrisponda al vino presente all’interno della bottiglia.

 

Sassicaia, un nome un programma:

Per chi come me abita in Val D’Orcia a pochi chilometri da Montalcino è normale vedere campi che più che terra sembrano fatti di soli sassi:

se provi a levarne uno, subito sotto ve ne sono due, cinque, dieci…

Non è una battaglia proprio persa, ma certo ci vuole carattere.

I grandi sbancamenti di terra ora li facciamo con delle mega-ruspe ed escavatori da paura, nel 1940 la quasi totalità del lavoro veniva ancora fatta a mano in campagna.

Vuoi che ti rivelo un segreto?

I sassi pesano e nei campi dove verrà piantata la vigna non c’è neanche un albero a fare ombra.

Quando un terreno è fatto più da sassi che terra viene definito Sassicaia, da qui l’origine del nome di questo famoso Supertuscan.

 

Sassicaia

annate disponibili su Osenna Wine:

Tenuta San Guido Bolgheri Superiore ” Sassicaia” 2013

Tenuta San Guido Bolgheri Superiore ” Sassicaia” 2014

Tenuta San Guido Bolgheri Superiore ” Sassicaia” 2015

Tenuta San Guido Grappa “Sassicaia” Cofanetto Metallo – 500 ml

 

THE BOTTLE IS NOT ‘OUT of STOCK’ IS NOT SOLD SEPARATELY

FOR INFORMATION:

info@cantinaosenna.com

Phone +39-577-898107

Related Posts