Tenuta Del Trinoro Magnacosta 2012 Toscana I.G.T

76,00

La primavera è avanzata con incertezza, tra fronti di aria fredda che hanno attraversato le vigne fino a maggio e le fioriture sono venute a più riprese, a macchia di leopardo e in tempi diversi; fino a luglio gli acini mantenevano grandi varietà di grossezza, ma ai primi veri caldi per la secchezza dei suoli le piante hanno cominciato a correre, spinte dall’ urgenza di maturare i frutti, perché non era più possibile la vegetazione con un nutrimento così scarso e al 10 settembre le uve presentavano molti segni tipici di una avanzata maturazione. L’ impressione che quello fosse un anno di vendemmie anticipate si è subito diffusa e le vendemmie sono cominciate prestissimo in tutta la Toscana. A Trinoro i chicchi erano molto leggeri e il sapore sembrava poco convincente.  Nel 2011 le uve più tardive, perché esposte più a lungo alle rugiade d’ autunno, hanno dato il vino migliore. Mosti nerissimi facevano nelle pompe come un rumore di foglie secche, e le pompe si bloccavano per mancanza di materiale liquido. Il vino ha continuato a fermentare per mesi dopo la svinatura nelle barriques, e per tutto quel periodo si è mostrato duro e impenetrabile. Il mese scorso ha cominciato rapidamente a prendere uno straordinario spessore di tutte le sostanze e a splendere, con un tono di frutta di diversa, insolita qualità; possiede anche uno scheletro duro e nascosto che permetterà un invecchiamento molto lungo.”La Val d’Orcia sta sollevata in alto tra due montagne come una grossa scodella di creta azzurra; oltre le montagne le terre scendono rapidamente al mare o nelle profonde vallate dell’interno.

L’aria volteggia con temperature più dure di tutte quelle del resto del Centro Italia, le piogge cadono fuori dai bordi della scodella e il maltempo le gira intorno.
È un vantaggio fare il vino nella stranezza climatica perché le viti si comportano in maniera distorta e i vini sono sorprendenti.
Chi arriva in un luogo vergine e deserto come la Val d’Orcia trova immagini potenti che vengono fuori da forze senza nome.
Un viticoltore può corteggiare queste immagini per anni senza capirle mai del tutto, ma intanto trasmette uno stile unico ai suoi vini”.

l vigneto Magnacosta misura un po’ più di tre ettari del fondo valle accanto a un torrente. Cresce sul risultato alluvionale dell’azione che il torrente fa sulla costa argillosa: Magnacosta. Le viti che crescono nella ghiaia liscia e rotonda e sono vecchie di vent’anni. E’ cabernet franc di uno dei più antichi cru di Bordeaux.
Magnacosta 011 è il primo imbottigliamento di questo cru. Il vino ha il senso fiorito e grandioso che danno le terre profonde ai bordi del fiume.

3 disponibili

COD: 762 Categorie: , ,
Descrizione

Descrizione

Magnacosta 2012 Toscana I.G.T Tenuta Del Trinoro

“La Val d’Orcia sta sollevata in alto tra due montagne come una grossa scodella di creta azzurra; oltre le montagne le terre scendono rapidamente al mare o nelle profonde vallate dell’interno.
L’aria volteggia con temperature più dure di tutte quelle del resto del Centro Italia, le piogge cadono fuori dai bordi della scodella e il maltempo le gira intorno.
È un vantaggio fare il vino nella stranezza climatica perché le viti si comportano in maniera distorta e i vini sono sorprendenti.
Chi arriva in un luogo vergine e deserto come la Val d’Orcia trova immagini potenti che vengono fuori da forze senza nome.
Un viticoltore può corteggiare queste immagini per anni senza capirle mai del tutto, ma intanto trasmette uno stile unico ai suoi vini”.

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Vigneti o Uvaggio

Grado alcolico

Temperatura di servizio

Vinificazione

Invecchiamento

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tenuta Del Trinoro Magnacosta 2012 Toscana I.G.T”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione e consegna

Cantina Osenna si avvale per le sue spedizioni di BARTOLINI o TNT per l'Italia , e di LOGISTIC per gli Stati Uniti. I prodotti vengono trasportati con camion frigo in modo da non influire sulla qualità del prodotto.

PUOI RICHIEDERE IL TRACKING NUMBER PER LA TUA SPEDIZIONE CONTATTANDOCI A info@cantinaosenna.com