Sold out

Tenuta San Guido Bolgheri Superiore Sassicaia 2013

280,00

LA BOTTIGLIA NON E’ ESAURITA’ NON VIENE VENDUTA SINGOLARMENTE-
Per informazioni info@cantinaosenna.com
THE BOTTLE IS NOT ‘OUT of STOCK’ IS NOT SOLD SEPARATELY-
For information   info@cantinaosenna.com

Phone +39-577-898107

Esaurito

COD: 1344 Categorie: , Tag:
Descrizione

Descrizione

Tenuta San Guido Bolgheri Superiore Sassicaia 2013

L’andamento climatico del 2010 è stato caratterizzato da un inverno lungo e rigido e da una primavera piovosa e fresca.
L’inverno è stato molto freddo con temperature al di sotto delle medie stagionali fino alla fine di marzo, e ciò ha permesso il blocco delle fasi vegetative della vite.
A metà marzo abbiamo avuto una consistente nevicata ed anche la primavera si è dimostrata più fredda del solito con temperature medie inferiori alla media stagionale e con abbondanti piogge fino al mese di maggio.
Questo andamento ha comportato un ritardo nella fioritura ed invaiatura e conseguentemente anche uno sviluppo vegetativo più lento.
Dalla prima decade di Giugno le temperature si sono allineate alla media stagionale abbinate a grandi escursioni termiche tra il giorno e la notte che hanno favorito lo sviluppo dei profumi.

Il corretto sviluppo delle piante è stato favorito da un mese di luglio molto caldo e soleggiato e dalla totale assenza di piogge. Mentre nel mese di agosto sono piovuti circa 70 mm senza superare i 32 gradi.

Sassicaia, creazione di Mario Incisa della Rocchetta

Negli anni venti, studente a Pisa, Mario Incisa della Rocchetta sognava di creare un vino di razza.
Il suo ideale, come per l’aristocrazia dell’epoca, era il Bordeaux.
Così lo descrive in una lettera a Veronelli del 11/6/1974.
”…l’origine dell’esperimento risale agli anni tra il 1921 e il 1925, quando, studente a Pisa e spesso ospite dei Duchi Salviati a Migliarino, avevo bevuto un vino prodotto da una loro vigna sul monte di Vecchiano che aveva lo stesso inconfondibile “bouquet” di un vecchio Bordeaux da me appena assaggiato più che bevuto, (perché a 14 anni non mi si permetteva di bere vino) prima del 1915, a casa di mio nonno Chigi.”
Essendosi stabilito con sua moglie Clarice nella Tenuta San Guido sulla costa Tirrenica, sperimentò alcuni vitigni francesi (le cui barbatelle aveva recuperato dalla tenuta dei Duchi Salviati a Migliarino, e non dalla Francia) e concluse che il Cabernet aveva “il bouquet che ricercavo”.

Nessuno aveva mai pensato di fare un vino “bordolese” in Maremma, una zona sconosciuta sotto il punto di vista vinicolo.
La decisione di piantare questa varietà nella Tenuta San Guido fu in parte dovuta alla somiglianza che egli aveva notato tra questa zona della Toscana e Graves, a Bordeaux.
Graves vuole dire ghiaia, per il terreno sassoso che distingue la zona, proprio come Sassicaia in Toscana, denomina una zona con le stesse caratteristiche.

Sassicaia, vent’anni di bevute private…

Dal 1948 al 1967, il Sassicaia rimase dominio strettamente privato, e fu bevuto solo nella Tenuta.
Ogni anno, poche casse venivano messe a invecchiare nella cantina di Castiglioncello.
Il marchese ben presto si rese conto che invecchiando il vino migliorava considerevolmente. Come spesso accade con i vini di grande levatura, quelli che prima erano considerati difetti, col tempo si trasformarono in virtù.
Ora amici e parenti incitavano Mario Incisa ad approfondire i suoi esperimenti e perfezionare il suo stile di vinificazione rivoluzionario per quella zona.
L’annata del 1968 fu la prima ad essere messa sul mercato, con un’accoglienza degna di un Premier Cru Bordolese.
Negli anni seguenti la cantina venne trasferita in locali a temperatura controllata, tini d’acciaio rimpiazzarono i tini di legno per la fermentazione, e le barriques francesi vennero introdotte per l’invecchiamento.

Il mito Sassicaia era nato!

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Vigneti o Uvaggio

Suolo Terreno

Sistema Di Allevamento

Spalliera con potatura a cordone speronato

Vendemmia

Si è vendemmiato mediamente 2 o 3 settimane più tardi rispetto agli anni precedenti. Questo a causa del ritardo vegetativo primaverile dovuto alle basse temperature, e mai recuperato nei mesi estivi. Il bel tempo con giornate soleggiate e ventilate ha fatto da cornice alla vendemmia del Cabernet Sauvignon e del Cabernet Franc. La vendemmia è così terminata verso la metà di ottobre, con uve mature e con un ottimo sviluppo polifenolico, equilibrio zuccherino nonché un grado alcolico contenuto in armonia con la nostra filosofia enologica

Vinificazione

Invecchiamento

Caratteristiche Organolettiche

Grado alcolico

Temperatura di servizio

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tenuta San Guido Bolgheri Superiore Sassicaia 2013”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione e consegna

Cantina Osenna si avvale per le sue spedizioni di BARTOLINI o TNT per l'Italia , e di LOGISTIC per gli Stati Uniti. I prodotti vengono trasportati con camion frigo in modo da non influire sulla qualità del prodotto.

PUOI RICHIEDERE IL TRACKING NUMBER PER LA TUA SPEDIZIONE CONTATTANDOCI A info@cantinaosenna.com